14 dicembre 2022  

EM242: Corso IBITA Livello Base: Valutazione e trattamento dell'adulto con disturbi neurologici - Concetto Bobath - AIDB EDITION

Questo corso è stato pensato dagli istruttori dell'Associazione Italiana Docenti Bobath (AIDB) per presentare una panoramica ampia ed aggiornata del Concetto Bobath in Italia, offrendo grazie ad un corpo docenti d'eccezione, il valore aggiunto delle diverse esperienze cliniche.

Il concetto Bobath è un approccio problem solving rivolto alla valutazione e al trattamento di persone con disturbi del movimento, del controllo posturale e della funzione, causati da una lesione del sistema nervoso centrale. Questo approccio alla riabilitazione dell’adulto con danno neurologico centrale origina dal lavoro di Berta e Karel Bobath e si è evoluto nel corso degli ultimi 50 anni.

Il razionale per la sua attuale applicazione fonda le sue radici sulle attuali conoscenze neuroscientifiche relative al controllo motorio, all’apprendimento motorio, alla plasticità neurale e muscolare e sulle attuali conoscenze biomeccaniche.

Lo scopo del corso è approfondire le basi teoriche del concetto e tradurle in abilità cliniche e tecniche mirate al fronteggiamento delle principali problematiche riabilitative dei pazienti adulti con cerebrolesione.

L’attività didattica si articolerà in lezioni teoriche, pratiche e cliniche con dimostrazione di trattamento di pazienti da parte del docente in sessione collettiva e da parte dei partecipanti in coppie di lavoro.

Ogni attività dei discenti avverrà sotto supervisione del docente per un costante affinamento delle tecniche: l’obiettivo è rendere l’allievo sempre più indipendente nel ragionamento clinico e competente nella progettazione e strutturazione dell’intervento riabilitativo specifico per ciascun paziente. Il corso è organizzato secondo il regolamento internazionale IBITA e la certificazione finale permette l’accesso ai corsi Bobath di livello avanzato.

Obiettivi specifici del corso:

  • Acquisire una terminologia specifica per descrivere l’approccio riabilitativo al paziente neurologico adulto secondo il Concetto Bobath
  • Aggiornare le conoscenze in ambito biomeccanico e neurofisiologico soprattutto in relazione al controllo posturale, la locomozione e il reach-to-grasp
  • Affinare la capacità di osservazione ed acquisire modelli per la valutazione delle problematiche del paziente neurologico
  • Implementare le tecniche di trattamento
  • Affinare ed esercitare una corretta manualità nel trattamento del paziente neurologico adulto - Sostenere il confronto e la discussione tra partecipanti per allenare il ragionamento clinico
  • Promuovere il lavoro in equipe
  • Promuovere l’approccio evidence based basato su una letteratura aggiornata

In collaborazione con:


24 Posti

Destinatari

Medici, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali
2.074,00 €

Pagamento

  • Acconto 732,00 € entro 7 giorni dall'iscrizione
  • 2° acconto 732,00 € entro il 9 dicembre 2022
  • Saldo 610,00 € entro il 7 aprile 2023
Totale: 2.074,00 €
115 Ore

Calendario

I Modulo: 14-18 Dicembre 2022
17-21 Gennaio 2023
II Modulo: 01-05 Maggio 2023
50+50 ECM

Lingua

Italiano

SEDE DEL CORSO: BRESCIA @ Edumed . Formazione ECM

DOCENTI:
I SETTIMANA: 
Elisa Bassani, Cristina Capra, Giovanni De Giorgi, Honorè Vernetti

II SETTIMANA: Claudia Biricolti, Elena Bortolotti, Monica Morelli, Sarah Taddeo

III SETTIMANA: Monia Alessi, Luca Cesana, Alba Magri, Eliana Peirone

Iscriviti!

PROGRAMMA

Prima giornata

8.30-9.00 Registrazione partecipanti e presentazione obiettivi del corso

9.00-10.00 Lezione: Il Concetto Bobath dalle origini ad oggi

10.00-11-15 Lezione: Ragionamento clinico e Model of Bobath Clinical Practice (MBCP)

11.15-11.30 Coffee break

11.30- 12.45 Valutazione e trattamento del paziente A da parte del docente in sessione collettiva

12.45-13.00 Sintesi della valutazione e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.00 Lezione: Caratteristiche del movimento efficiente

15.00-16.00 Sessione pratica: Allineamento in stazione eretta per facilitare la tenuta antigravitaria. Orientamento del centro di massa sulla base d’appoggio.

16.00-17.30 Sessione pratica: Analisi e facilitazione del movimento efficiente in riferimento a semplici AVQ

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Seconda giornata

8.30-10.00 Lezione: Neurofisiologia del controllo posturale

11.15-11.30 Coffee break

11.30- 12.45 Valutazione e trattamento del paziente B da parte del docente in sessione collettiva

12.45-13.00 Sintesi della valutazione e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Valutazione e trattamento del paziente C da parte del docente in sessione collettiva e discussione

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 La gestione del paziente acuto – Inquadramento clinico e prime attività a letto

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Terza giornata

8.30-11.15 Lezione: Core stability come catena multicinetica

11.15-11.30 Coffee break

11.30- 12.45 Valutazione e trattamento del paziente D da parte del docente in sessione collettiva

12.45-13.00 Sintesi della valutazione e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Sessione pratica: attivazione del paziente a letto da supino, in decubito laterale e durante la transizione posturale

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: prime attività per l’attivazione del sistema collo/testa, per il setting scapolare e per l’arto superiore

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Quarta giornata

08.30-11.15 Lezione: UMNS

11.15-11.30 Coffee break

11.30- 12.45 Sessione pratica: Allineamento in posizione seduta e preparazione della BOS

12.45-13.00 Preparazione delle coppie di lavoro per il trattamento dei pazienti – Documentazione clinica

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-16.00 Revisione della valutazione e discussione in coppie di lavoro

16.00-17.30 Sessione pratica: Passaggio supino/seduto e prime attività per il controllo antigravitario del tronco

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Quinta giornata

8.30-10.00 Sessione pratica: Accelerazione lineare

10.00-11.15 Sessione pratica: Tilt laterale

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Allenare la core-stability in posizione supina

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-16.30 Sessione pratica: attivazione del tronco contro gravità - Continuazione

16.30-17.30 Linee guida per il case-report da preparare tra il primo e il secondo modulo del corso ed esempi clinici – Conclusione della prima settimana

 

Sesta giornata

8.30-9.00 Registrazione partecipanti e presentazione obiettivi del modulo

9.00-11.00 Lezione: Apprendimento motorio

11.00-11.15 Coffee break

11.15-13.00 Sessione pratica: Preparazione del piede da seduti e da supini

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Stand-to-sit-to-stand

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Settima giornata

8.30-11.15 Lezione – Neurofisiologia della locomozione

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Demo paziente E

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-16.00 Revisione del trattamento e discussione in coppie di lavoro

16.00-17.30 Sessione pratica: Allenamento della catena multicinetica per l’estensione in stazione eretta. Reaching verticale

 

Ottava giornata

8.30-11.15 Lezione: Cammino normale e cammino patologico: aspetti biomeccanici

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Demo paziente F

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Stand down e attivazione della catena multicinetica per la SLS

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Nona giornata

8.30-11.15 Lezione: Plasticità neurale e muscolare

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Demo pz G

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Primo passo

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Decima giornata

8.30-10.30 Sessione pratica: Primo passo e facilitazioni al cammino (aspetti generali)

10.30-10.45 Coffee break

10.45-12.00 Sessione pratica: Passo posteriore

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-16.30 Facilitazioni al cammino – continuazione

16.30-17.00 Sintesi degli apprendimenti, prova ECM e conclusione del primo modulo

 

Sarà richiesto un lavoro da preparare tra il primo e il secondo modulo: un case report/ case study da inviare al docente/assistente entro un termine definito come da programma nella quinta giornata di corso.

 

Undicesima giornata

8.30-9.00 Registrazione partecipanti e presentazione obiettivi del secondo modulo – Feedback generale sui case reports

9.00-10.00 Lezione: Basi posturali per il reach-to-grasp

10.00-11-15 Sessione pratica: un esempio connesso alla presentazione precedente come gancio tra la prima e seconda parte del corso

11.15-11.30 Coffee break

11.30- 12.45 Valutazione e trattamento del paziente H da parte del docente in sessione collettiva

12.45-13.00 Sintesi della valutazione e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Allineamento del tronco superiore e attivazione antigravitaria del sistema collo-testa come base per il setting della scapola

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Dodicesima giornata

8.30-11.15 Lezione – Neurofisiologia e biomeccanica del reach-to-grasp

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Demo paziente I

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Trunk constraint e attivazione dell’apparato estensorio per il reaching laterale e anteriore

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Tredicesima giornata

8.30-11.15 Sessione pratica: Forward sitting (simmetrico/asimmetrico) per mobilizzare e attivare la scapola

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Demo paziente L

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Prone standing (attività per l’arto inferiore e il cammino)

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Quattordicesima giornata

8.30-11.15 Sessione pratica: Prone standing (attività per la scapola e per il reaching oltre la testa)

11.15-11.30 Coffee break

11.30-13.00 Demo paziente M

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Sessione pratica: Facilitare l’anteposizione del braccio, l’estensione del gomito, la pronazione dell’avambraccio e l’estensione del polso come elementi principali del reaching

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti, ultime domande e conclusione della giornata

 

Quindicesima giornata

8.30-10.30 Facilitare i movimenti selettivi della mano per l’attività funzionale (breve teoria e pratica)

10.30-10.45 Coffee break

10.45-13.00 Sessione pratica: Facilitare i movimenti selettivi della mano per l’attività funzionale (continuazione)

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente

15.30-16.00 Revisione ultime tecniche di trattamento

16.00-17.00 Prova ECM e conclusione del corso

EDUMED COLLABORA CON: