25 novembre 2022  

EM231: Workshop - La spalla nell’emiplegia: inquadramento clinico e trattamento riabilitativo, prevenzione e gestione delle complicanze

Il concetto Bobath è un approccio problem solving rivolto alla valutazione e al trattamento di persone con disturbi del movimento, del controllo posturale e della funzione, causati da una lesione del sistema nervoso centrale. Questo approccio alla riabilitazione dell’adulto con danno neurologico centrale origina dal lavoro di Berta e Karel Bobath e si è evoluto nel corso degli ultimi 70 anni. Il razionale per la sua applicazione affonda le radici nelle attuali conoscenze neuroscientifiche relative al controllo motorio, all’apprendimento motorio, alla plasticità neurale e muscolare e nelle attuali conoscenze biomeccaniche. Lo scopo del corso è approfondire la conoscenza delle problematiche motorie della parte prossimale dell’arto superiore dopo stroke al fine di sostenerne il recupero funzionale e prevenire le complicazioni secondarie. Cercheremo di definire inoltre il miglior intervento riabilitativo per la gestione delle problematiche associate quali il malallineamento strutturato, le limitazioni biomeccaniche e il dolore che spesso limitano l’uso funzionale del braccio e della mano più della paresi stessa.

Obiettivi del corso

- Promuovere l’approccio evidence based basato su una letteratura aggiornata
- Approfondire la conoscenza delle problematiche motorie del cingolo S-O dopo lesione focale
- Capire i meccanismi che portano a malallineamento e a lussazione gleno-omerale
- Capire i meccanismi che portano alla spalla dolorosa
- Affinare la capacità di osservazione e di analisi del gesto funzionale per riconoscere i patterns atipici e i movimenti inappropriati a carico del congolo S-O
- Acquisire tecniche di facilitazione per la corretta gestione dell’arto superiore nelle varie fasi di recupero, per fronteggiare le problematiche descritte e affinare l’handling terapeutico
- Sostenere il confronto e la discussione tra partecipanti e docenti e allenare il ragionamento clinico
- Sviluppare la riflessione per la strutturazione di un trattamento volto a sostenere i processi neuroplastici orientati al recupero e al contenimento  delle strategie compensatorie soprattutto a carico dell’arto superiore

 

In collaborazione con:


40 Posti

Destinatari

Medici, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali
549,00 €

Pagamento

  • Acconto 305,00 € entro 7 giorni dall'iscrizione
  • Saldo 244,00 € entro il 21 ottobre 2022
Totale: 549,00 €
24 Ore

Calendario

25-26-27 Novembre 2022
30 richiesti ECM

Lingua

Italiano - Inglese con traduzione consecutiva in italiano

Sede del Corso: Brescia @Sala Formazione Edumed

Iscriviti!

PROGRAMMA

Prima giornata

8.30-9.00 Registrazione dei partecipanti e obiettivi del corso

9.00-11.00 Lezione: “Neurofisiologia e biomeccanica del reaching funzionale”

11.00-11.15 Coffee break

11.15-12.45 Valutazione e trattamento del paziente A (stroke e problematiche a carico del cingolo S-O) in sessione collettiva

12.45-13.00 Sintesi e discussione del ragionamento clinico

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Laboratorio pratico 1 - L’allineamento e la stabilità del sistema collo-testa come prerequisito al movimento selettivo del cingolo scapolo-omerale

15.30-15.45 Coffee break

16.00-17.45 Laboratorio pratico 2 - Stabilità e mobilità della toracica come base d’appoggio per i movimenti della scapola

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti e conclusione della giornata

Seconda giornata

9.00-11.00 Lezione: “Spalla dolorosa e sublussazione gleno-omerale nel paziente con stroke”

11.00-11.15 Coffee break

11.15-12.45 Valutazione e trattamento del paziente A (stroke e problematiche a carico del cingolo S-O) in sessione collettiva

12.45-13.00 Sintesi e discussione del ragionamento clinico

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Laboratorio pratico 3 - L’instabilità scapolo-toracica come disfunzione principale per tutte le limitazioni funzionali dell’arto superiore dopo stroke – Proposte di trattamento in diversi setting terapeutici

15.30-15.45 Coffee break

16.00-17.45 Laboratorio pratico 4 - Cause del malallineamento gleno-omerale e strategie di fronteggiamento/tecniche di trattamento

17.30-17.45 Sintesi degli apprendimenti e conclusione della giornata

Terza giornata

9.00-10.30 Presentazione di Case Reports usando il MBCP (Model of Bobath Clinical Practice)

10.30-10.45 Coffee break

10.45-12.15 Valutazione e trattamento del paziente A (stroke e problematiche a carico del cingolo S-O) in sessione collettiva

12.15-12.30 Sintesi e discussione del ragionamento clinico

12.30-13.30 Pranzo

13.30-15.00 Laboratorio pratico 5 - Inquadramento clinico e tecniche di facilitazione della spalla dolorosa

15.00-15.15 Coffee break

15.15-17.00 Laboratorio pratico 6 - Sostenere la mobilità articolare e dei tessuti attorno al cingolo scapolo omerale nei diversi setting terapeutici – Cosa proporre e cosa non fare nella gestione dell’arto paretico all’interno delle 24 ore

17.00-17.30 Prova ECM e conclusione del corso

EDUMED COLLABORA CON: