16 settembre 2022  

EM228: Workshop - La coordinazione tra i quattro arti per il cammino funzionale – Concetto Bobath

Il concetto di Bobath è un approccio di problem solving volto a valutare e curare le persone con disturbi del movimento, del controllo posturale e della funzione causati da una lesione del sistema nervoso centrale. Questo approccio alla riabilitazione degli adulti con danno neurologico centrale ha origine dal lavoro di Berta e Karel Bobath e si è evoluto negli ultimi 70 anni. La logica della sua applicazione è radicata nelle attuali conoscenze neuroscientifiche relative al controllo motorio, all'apprendimento motorio, alla plasticità neurale e muscolare e alle attuali conoscenze biomeccaniche. “… La coordinazione tra gli arti è essenziale per lo svolgimento di compiti funzionali e per la locomozione. Questa coordinazione si ottiene attraverso l'accoppiamento di movimenti organizzati a livello spazio-temporale comprendente la cinematica dei segmenti, la dinamica articolare e l'attività muscolare. Le connessioni neuroanatomiche e neurofunzionali a livello del midollo spinale e del cervello sono responsabili di questo coordinamento chiamato in letteratura "accoppiamento neurale". In relazione al compito, l'accoppiamento può avvenire tra gli arti superiori, gli arti inferiori o tra i quattro arti. I generatori di pattern centrali svolgono un ruolo centrale nella coordinazione tra i quattro arti regolando il ritmo e il movimento degli arti. A livello cerebrale, molte aree collegate attraverso il corpo calloso controllano l'attività bimanuale degli arti superiori. C'è sincronizzazione/disinibizione interemisferica per l'attività bimanuale delle braccia e il movimento degli arti inferiori. Il movimento delle braccia è di per sé attivatore dei muscoli degli arti inferiori…”

Scopo del corso
Presentare le basi neuroscientifiche per capire la coordinazione tra gli arti e la loro implicazione nella rieducazione del paziente con danno centrale, con particolare riferimento alle lesioni spinali incomplete. Verranno mostrati e discussi esempi di trattamento che includano l’attivazione simultanea o consecutiva dei quattro arti come integrazione alle tecniche di facilitazione per il recupero della locomozione.

Obiettivi del corso

  • Discutere le basi neurofisiologiche dell’accoppiamento neurale degli arti inferiori e superiori per la locomozione e trasferire queste conoscenze nella pratica clinica
  • Conoscere la recente letteratura per capire il funzionamento dei Central Pattern Generators e discutere come l’afferenza periferica e il controllo discendente influiscano sulla loro attivazione.
  • Discutere la coordinazione tra gli arti nella locomozione da un punto di vista biomeccanico
  • Spiegare le recenti evidenze in termini di controllo posturale e cammino enfatizzando come il controllo motorio cambi durante compiti locomotori complessi
  • Approfondire i meccanismi neurali del controllo motorio degli arti inferiori e superiori nei soggetti sani e riconoscere i patterns patologici dopo lesione centrale
  • Sostenere il confronto e la discussione tra partecipanti e docenti e allenare il ragionamento clinico

In collaborazione con:


40 Posti

Destinatari

Medici, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali
549,00 €

Pagamento

  • Acconto 305,00 € entro 7 giorni dall'iscrizione
  • Saldo 244,00 € entro il 12 agosto 2022
Totale: 549,00 €
24 Ore

Calendario

16-17-18 Settembre 2022
30 richiesti ECM

Lingua

Italiano - Inglese con traduzione consecutiva in italiano

SEDE DEL CORSO: BRESCIA @ Edumed . Formazione ECM

Iscriviti!

PROGRAMMA

Prima giornata

8.30-9:00 Registrazione dei partecipanti e presentazione obiettivi del corso
9:00-11.00 Lezione – Basi neurofisiologiche dell’accoppiamento neurale degli arti per la locomozione
11.00-11.15 Coffee break   
11.15-13.00 Laboratorio 1 - Migliorare la stabilità del tronco superiore, della scapola e l’oscillazione degli arti superiori
13.00-14.00 Pranzo
14.00-15.30 Valutazione di un paziente con lesione spinale incompleta da parte del docente in sessione collettiva. Sintesi del ragionamento clinico e discussione
15.30-15.45 Coffee break
15.45-17.45 Laboratorio 2 - Reaching laterale e tilt laterale per guidare l’attivazione reciproca del tronco superiore e inferiore
17.45-18:00 Ultime domande e sintesi degli apprendimenti

Seconda giornata

8.30-11.00 Lezione – La relazione biomeccanica dei quattro arti nel cammino funzionale
11.15-13.00 Laboratorio 3 - Core stability in long sitting come pacchetto APA’s per le basi del pattern reciproco del passo
13.00-14.00 Pranzo
14.00-15.30 Valutazione di un paziente con lesione spinale incompleta da parte del docente in sessione collettiva. Sintesi del ragionamento clinico e discussione
15.30-15.45 Coffee break
15.45-17.45 Laboratorio 4 - Creare un set attivo in prone-lying per allenare il reaching verticale e l’estensione degli arti inferiori. Facilitare l’attività ritmica dei quattro arti
17.45-18:00 Ultime domande e sintesi degli apprendimenti

Terza giornata

8.30-10.00 Lezione – Case study
10.00-11.15 Laboratorio 5 - Sequenza motoria: supino-prone kneeling-stand down
11.15-11.30 Coffee break

11.15-13.00 Laboratorio - La coordinazione tra le parti per i gesti funzionali complessi (prima parte)
13.00-14.00 Pranzo
14.00-15.30 Valutazione di un paziente con lesione spinale incompleta da parte del docente in sessione collettiva. Sintesi del ragionamento clinico e discussione
15.30-15.45 Coffee break
15.45-17.00 Laboratorio 6 - Trunk constraint in piedi per il rinforzo degli arti inferiori e e il movimento reciproco degli arti superiori. Facilitare il cammino dal torace, dalla pelvi e dagli arti superiori
17.00-17.30 Ultime domande, prova ECM e conclusione del corso

EDUMED COLLABORA CON: