7 settembre 2020

EM146: Corso IBITA livello avanzato: “Il ruolo delle estremità (testa-mano-piede) nel controllo posturale – Concetto Bobath”

Il concetto Bobath è un approccio problem solving rivolto alla valutazione e al trattamento di persone con disturbi del movimento, del controllo posturale e della funzione, causati da una lesione del sistema nervoso centrale. Questo approccio alla riabilitazione dell’adulto con danno neurologico centrale origina dal lavoro di Berta e Karel Bobath e si è evoluto nel corso degli ultimi 60 anni. Il razionale per la sua applicazione affonda le radici nelle attuali conoscenze neuroscientifiche relative al controllo motorio, all’apprendimento motorio, alla plasticità neurale e muscolare e nelle attuali conoscenze biomeccaniche. Lo scopo del corso è presentare la relazione centro – periferia del corpo partendo da una prospettiva inversa rispetto a quella classica in cui la competenza del tronco e delle strutture assiali è spesso considerata alla base del movimento degli arti. In questo contesto l’enfasi sarà sul ruolo della periferia come informatore del sistema (sensori)motorio e come facilitatore della risposta motoria. In particolar modo si porrà attenzione al ruolo delle informazioni provenienti dalla mano, dalla pianta del piede e dal sistema testa-collo nella modulazione dell’output per il controllo posturale finalizzato alla locomozione, ai trasferimenti e al reach to grasp. Alla fine del corso il partecipante avrà una visione più ampia ed integrata dei meccanismi posturali che sottendono il recupero funzionale a completamento delle conoscenze in materia fornite nel corso base.

 

 

Obiettivi specifici:

- Promuovere l’approccio evidence based basato su una letteratura aggiornata

- Approfondire la conoscenza dei meccanismi di integrazione tra sistemi sensoriali e motori, tra sistemi posturali e sistemi di controllo del movimento selettivo

- Capire come gli input afferenziali cutanei e propriocettivi infuenzino il controllo posturale e motorio

- Acquisire tecniche di facilitazione (manuale, verbale e ambientale) che permettano la sommazione necessaria al raggiungimento della soglia di scarica per l’attivazione dei sistemi sensori-motori

- Sviluppare la riflessione per la strutturazione di un trattamento volto a sostenere i processi neuroplastici

- Affinare la manualità e implementare la competenza tecnica ad un livello avanzato

- Sostenere il confronto e la discussione tra partecipanti e docenti e allenare il ragionamento clinico

12 Posti

Destinatari

Medici, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali
750,00 €

Pagamento

  • Acconto 400,00 € + IVA 22% (488,00 €) entro 7 giorni dall'iscrizione
  • Saldo 350,00 € + IVA 22% (427,00 €) entro il 10 giugno 2020
Totale: 750,00 € + IVA 22% (915,00 €)
40 Ore

Calendario

07-11 Settembre 2020
50 ECM

Lingua

Italiano

Per iscriversi al corso è necessario essere registrati in EduMed.
ACCEDI se sei già registrato, altrimenti REGISTRATI

PROGRAMMA

Prima giornata

8.30-9.00 Registrazione dei partecipanti e obiettivi del corso

9.00-11.00 Neurofisiologia: “L’integrazione sensoriale per l’attivazione delle aree motorie”

11.00-11.15 Coffee break

11.15-12.30 Valutazione e trattamento del paziente A da parte delle docenti in sessione collettiva

12.30-13.00 Sintesi del ragionamento clinico e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti al corso con supervisione delle docenti

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Laboratorio pratico – CHOR come base del passaggio stand-to-sit.

Sit-to-supine con il contatto della mano al piano d’appoggio

17.30-17.45 Sintesi della giornata, ultime domande e discussione.

 

Seconda giornata

9.00-11.00 Lezione: “L’integrazione e il ruolo delle afferenze dal collo, dal palmo della mano e dalla pianta del piede”

11.00-11.15 Coffee break

11.15-12.30 Valutazione e trattamento del paziente A da parte delle docenti in sessione collettiva

12.30-13.00 Sintesi del ragionamento clinico e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti al corso con supervisione delle docenti

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Laboratorio pratico – Stimolazione sensoriale del piede e della mano

17.30-17.45 Sintesi della giornata, ultime domande e discussione.

 

Terza giornata

9.00-10.00 Lezione: “Presentazione di un case study– discussione”

10.00-11.00 Laboratorio pratico: L’allineamento e la stabilità della testa come base per le coordinate spaziali

11.00-11.15 Coffee break

11.15-12.30 Valutazione e trattamento del paziente A da parte delle docenti in sessione collettiva

12.30-13.00 Sintesi del ragionamento clinico e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti al corso con supervisione delle docenti

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Laboratorio pratico – Muoversi da supini a proni con guida dai punti chiave distali (testa, mano, piede)

17.30-17.45 Sintesi della giornata, ultime domande e discussione.

 

Quarta giornata

9.00-11.00 Laboratorio pratico – Passaggio supino-in piedi con enfasi sulla preparazione dell’avampiede e contatto della mano

11.00-11.15 Coffee break

11.15-12.30 Valutazione e trattamento del paziente B da parte delle docenti in sessione collettiva

12.30-13.00 Sintesi del ragionamento clinico e discussione

13.00-14.00 Pranzo

14.00-15.30 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti al corso con supervisione delle docenti

15.30-15.45 Coffee break

15.45-17.30 Laboratorio pratico – Stimolazione attiva della mano vs. “pacchetto sensoriale” passivo

17.30-17.45 Sintesi della giornata, ultime domande e discussione.

 

Quinta giornata

9.00-11.00 Laboratorio pratico – Facilitare la verticalità attraverso la stimolazione del piede e della mano

11.00-12.30 Valutazione e trattamento del paziente B da parte delle docenti in sessione collettiva e discussione

12.30-13.30 Pranzo

13.30-15.00 Trattamento dei pazienti da parte dei partecipanti al corso con supervisione delle docenti

15.00-16.15 Laboratorio pratico: Facilitare la verticalità attraverso l’attivazione del sistema testa-collo

16.15-16.45 Prova ECM, consegna dei certificati e conclusione del corso

 

 

IN COLLABORAZIONE CON